Il vostro posto di lavoro adattato in maniera individuale

Le persone in carrozzina, i lavoratori con disabilità motorie o ipovedenti necessitano di un posto di lavoro senza barriere architettoniche.

Questo inizia già con l’accesso all’edificio, ad esempio:

  • le rampe per i lavoratori in carrozzina devono avere una pendenza pari al massimo al 6% e una larghezza minima di 1,20 m;
  • gli ascensori sono di grande aiuto per le persone con disabilità motoria e che si spostano con la carrozzina. Per quanto riguarda la larghezza delle porte e delle cabine valgono determinate grandezze minime. L’ascensore dovrebbe inoltre essere provvisto di corrimano sui tre lati;
  • i montascale sono ideali – in uffici e spazi pubblici – per poter accedere ai piani superiori;
  • i rivestimenti dei pavimenti devono essere duri e antisdrucciolevoli. Ciò vale anche per la postazione di lavoro;
  • le porte non devono essere dotate della soglia e devono essere larghe almeno 80 cm;
  • i corridoi devono essere larghi almeno 1,80 m in modo tale che possano essere percorsi da due persone in carrozzina una accanto all’altra;
  • gli impianti WC devono essere dotati di toilette accessibili con la carrozzina. Anche in questo caso valgono grandezze minime per porte e impianti sanitari;
  • i parcheggi devono essere misurati in modo tale che sia possibile caricare e scaricare la carrozzina senza difficoltà.

La stessa postazione di lavoro deve essere adattata in maniera ottimale alle necessità della persona disabile: i nostri specialisti FSCMA vi offrono una consulenza sul posto o presso il Centro per mezzi ausiliari nelle vostre vicinanze. Vi facciamo delle proposte per quanto riguarda uno svolgimento dell’attività professionale ottimizzata dal punto di vista della salute, verifichiamo l’impiego di scrivanie alte, sedie da lavoro o terapeutiche, l’accesso alla documentazione e superfici di lavoro regolabili in altezza. Il nostro obiettivo: consentire ai disabili di lavorare in un ambiente senza barriere.